Agopuntura e infertilità-Agopuntura e Terapie Naturali in Sardegna

Agopuntura e Infertilità

Studi recenti hanno dimostrato l'efficacia dell'agopuntura nel migliorare l'esito della Procreazione Medicalmente Assistita.
Questo ha attirato l'attenzione sia dei medici, che si occupano di infertilità, sia dei diretti interessati.

Non c'è da stupirsi, visto che due italiani su dieci, il 20% delle coppie, nel momento che decide di avere figli ha difficoltà.

Si può parlare di infertilità in assenza di concepimento dopo 12-24 mesi di rapporti mirati, non protetti.

Il fenomeno pare essere in continua crescita. Le cause sono molteplici e non tutte conosciute.

Preciso che per procreazione medicalmente assistita (PMA) si intende il concepimento che avviene grazie al congiungimento dei gameti, maschili e femminili, senza rapporto sessuale. Comprende le Tecniche di Riproduzione Assistita e l'inseminazione intrauterina, intracervicale e intravaginale con sperma del partner o di un donatore.

Prima di parlare di Agopuntura e delle sue potenzialità nella soluzione di queste problematiche bisogna fare qualche considerazione sulle cause che determinano l'infertilità. Il fattore età è il primo elemento da considerare dal momento che, anche con le tecniche di procreazione assistita, le percentuali di successo si riducono drasticamente dopo i 35 anni.

Non bisogna dunque temporeggiare illudendosi circa le potenzialità delle citate tecniche.
Le notizie riportate dai mass media, circa gravidanze raggiunte ad ogni età, creano la convinzione che la medicina sia onnipotente e si tratti solo di decidere, secondo le necessità della coppia, il "quando" avere un figlio. In realtà si tratta di intraprendere un percorso difficile, impegnativo, anche dal punto di vista economico, con un esito non sempre positivo. Riporto alcuni dati:

Trattamenti di I livello:
  • Percentuali di successo  intorno al 15% per ciclo.
  • Percentuale di successo di una IUI intorno all'8-15%
Procreazione Medicalmente Assistita
  • Percentuali di successo raggiungono il 38-40% dei casi.

Altri fattori di rischio, sono spesso sottovalutati,  ad esempio lo stress, l'ansia, l'abuso di alcol, fumo, droghe anabolizzanti, infezioni. Infine diverse patologie possono impedire od ostacolare una gravidanza.

Occorre quindi non aspettare troppo tempo ed eseguire tutte le analisi per valutare le capacità riproduttive della coppia rivolgendosi al proprio medico di famiglia che saprà indirizzare la coppia verso le strutture e le figure specialistiche che ritiene più adatte alle necessità del caso (andrologo per l'uomo, ginecologo per la donna)

Agopuntura e problemi legati alla fertilità.

La medicina tradizionale cinese si è sempre occupata dei problemi legati alla sessualità e alla fertilità riconoscendo la necessità di assecondare i tempi e i ritmi della natura, evitare gli eccessi, al fine di garantire una sana e corretta vita sessuale, dell?uomo e della donna, e assicurare alla coppia una discendenza forte e sana.

Esistono in agopuntura dei trattamenti volti a migliorare le prestazioni sessuali dell'uomo, risolvere la frigidità della donna, trattare l'infertilità.
L'agopuntura potrebbe intervenire quindi anche in fasi precedenti il ricorso alle tecniche in precedenza citate.

Quanto di questo è ancora valido?

Restando nel campo della Procreazione Medicalmente Assistita sono state verificate alcune azioni indotte dall'agopuntura:
  • Riduzione dello stress
  • Riduzione o scomparsa contrazioni uterine
  • Ispessimento dell'endometrio
  • Migliorata qualità dello sperma
  • Aumento del numero degli spermatozoi
  • Aumento di motilità degli spermatozoi

Analizzando questi effetti è facile comprendere come tutto questo porti ad un aumento delle probabilità di successo che secondo alcuni studi va oltre il 60%.

Il campo è vasto e non tutto può essere esposto in poche righe invito chi vuole approfondire largomento a rivolgere le domande al seguente indirizzo:




L'agopuntura può essere un valido aiuto?

Sempre più spesso, uno dei più forti stimoli ancestrali, diretto alla conservazione della specie, è frustrato da svariate cause: stili di vita, condizionamenti sociali, inquinamento ambientale, situazioni di malattia, ecc. Tutto questo si accompagna alla richiesta pressante da parte delle coppie di ricevere un aiuto dalla scienza medica.

La ricerca scientifica (vedi Ricerca Scientifica) ha dimostrato l'efficacia dell'agopuntura nel trattamento di alcune condizioni di infertilità maschile e femminile.

Alcuni dati relativi ad una coppia fertile:
  • la probabilità di gravidanza al primo tentativo è del 20-25%
  • aumenta fino al 40% al secondo mese di tentativi.
  • raggiunge l'80% dopo un anno di rapporti regolari continui, non protetti.
  • il 20% delle coppie fertili concepisce entro il secondo anno.
  • la possibilità di procreare, inoltre si riduce progressivamente con l'avanzare degli anni.

Si può parlare di infertilità, in assenza di una gravidanza dopo almeno 12 mesi di rapporti liberi con partners in normali condizioni di fertilità. In Italia secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), l'infertilità colpisce il 15-20% delle coppie.

Le cause dell'infertilità, in generale, sono:
  • Programmazione della nascita di un figlio in epoca tardiva rispetto al passato.
  • Fumo
  • Abitudini alimentari
  • Abitudini sessuali
  • Fattori psicologici
  • Condizionamenti sociali, legati alla posizione della donna nella società moderna
  • Patologie del partner maschile (vedi pagina sull'argomento)
  • Patologie del partner femminile (vedi pagina sull'argomento)
  • Patologie della coppia, concorso di cause maschili e femminili
Una storia di sterilità primaria che duri da oltre 3 anni ha una probabilità minima di risolversi spontaneamente.
La causa è da ricercare nell'uomo nel 40-50% dei casi e interessa il 5-10% degli uomini in età riproduttiva. A tale percentuale va poi aggiunta la quota dovuta alle forme idiopatiche o di sterilità inspiegata, (10-20% dei casi) di cui una parte è sicuramente attribuibile all'uomo.

Sterilità dovuta a patologia dell'uomo o a patologia della donna ma sempre più spesso, ad infertilità di coppia, con il concorso di cause maschili e femminili.

Studi recenti rilevano come in realtà il problema è ancora più esteso e tende progressivamente ad aggravarsi.

Incidenza ripartita per sesso

  • Maschile 40%
  • Femminile 40%
  • Infertilità di coppia? 20% SCONOSCIUTA